Il comparto agricolo nel Parco della Cavallera risponde ad una serie di funzioni primarie e derivate di notevole importanza.Innanzitutto in questi ultimi anni si è innescata una tendenza ad una produzione tipica di prodotti di qualità, ottemperando così alle funzioni di presidio del territorio e di mantenimento del paesaggio tipico della Brianza ed dell’alta pianura.Per quanto non possano essere considerate come un settore produttivo, i vecchi nuclei rurali sparsi nella campagna rivestono comunque un’importanza strategica per l'immagine di bellezza e tradizione della zona.Il sistema agricolo del Parco, come del resto nell’intero ambito geografico brianzolo è in oggettiva difficoltà, e le imprese agricole, penalizzate rispetto ad altre aree regionali a causa di un’agricoltura non irrigua e da un problematico ricambio generazionale, rischiano di non essere in grado di assumere i nuovi ruoli multifunzionali (ambientali, turistici, culturali) che la società vorrebbe affidare loro.La situazione descritta rende testimonianza della natura urbanizzata dell’area e della forte competizione nell’uso del suolo da parte degli altri settori e, quindi, della continua sottrazione di suoli agricoli.La ricerca di un modello di agricoltura per la fascia urbana fa riferimento all'idea che la periurbanità possa essere una condizione stabile e permanente del territorio, e non solo in una fase di transizione da rurale a urbana, e come tale abbia bisogno di progettualità specifica che si riconduce a:

  • produzione per i bisogni reali della città e delle comunità locali perseguendo la rinnovata idea di sicurezza alimentare;
  • protezione e recupero della biodiversità coltivata attraverso la formazione la creazione di spazi di scambio a livello di comunità rurali locali, la trasmissione culturale tra le generazioni
  • riattivazione dei circuiti brevi di distribuzione (mercati agricoli, panieri biologici…) tra consumatore e produttori o di network di consumo e vendita alternativi alla GDO.
  • Il sistema di consumo qualificato rappresenta un opportunità per innescare processi di cura virtuosa del territorio ad esempio i temi e le pratiche del consumo consapevole sono ben rappresentate nel territorio locale, che vede una presenza dei GAS radicata, capillare e vitale.Ove possibile, i GAS dei singoli Comuni rappresentano anche il riferimento per i produttori locali (rispondenti ai criteri di acquisto tipici dei GAS), come è il caso della patata coltivata nei terreni del Parco.Questa nuove motivazioni ecologiche, diventando parte di uno stile di vita, contribuiscono a rendere più efficace un cambiamento di pensiero circa il valore dei beni materiali e delle relative scelte di consumo: al consumatore non importa solo il bene in quanto tale, ma diviene determinante anche  la qualità, il metodo di produzione e la provenienza. Esiste una sempre maggiore fascia di popolazione che desidera maggiori informazioni sull’impegno ambientale delle imprese, sui marchi di qualità ecologici; desidera conoscere direttamente il produttore di beni agricoli e la sua azienda, vuole in un certo senso riscoprire sapori e tradizioni del passato, accorciando i passaggi di filiera e, se possibile, risparmiare sui costi di acquisto. Anche le istituzioni e alcuni soggetti economici hanno compreso questa inversione di tendenza.

Principali progetti che il Parco intende promuovere e sostenere:

  • Sostegno e valorizzazione della coltivazione della patata bianca di Oreno
  • Motivazione, obiettivi ed effetti attesi
  • Scopo del progetto è la valorizzazione della patata bianca di Oreno, coltivata fin dal passato in una fascia coincidente con l’areale del Parco Locale di Interesse Comunale della Cavallera, a cavallo tra i comuni di Arcore, Concorezzo, Vimercate, Villasanta.Uno degli sviluppi necessari a questa fase propedeutica di affinamento dell’agrotecnica colturale sarà proprio quella di indagare le peculiarità pedologiche al fine di individuare una zona di produzione ben precisa entro la quale poter identificare un denominazione di provenienza e di origine, anche mediante apposito marchio.L’obbiettivo primario è quello di  riportare la tradizionale coltivazione a livelli “ottimali” dal punto di vista qualitativo e in misura sufficiente per sostenere le aspettative dei consumatori locali ed a soddisfare un bacino di acquirenti via via sempre più ampio.

 

Eventi in programma


Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340

Warning: mktime() expects parameter 1 to be long, string given in /web/htdocs/www.parcodellacavallera.it/home/modules/mod_iccalendar/helper.php on line 1340
OTTOBRE 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Casino gbetting.co.uk/casino reviews and sign up bonuses.

Login

Grazie per esserti registrato

I cookie ci aiutano a ottimizzare i servizi offerti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all´utilizzo dei cookie. Privacy Policy.

Prosegui se sei d'accordo o leggi ulteriori informazioni nella nostra Informativa sulla tutela dei dati personali.